volume è stato aggiunto al tuo carrello
 INFO info@sicania.me.it TEL 090 2936373 - FAX 090 2932461
Benvenuti nel negozio online della casa editrice SICANIA    Login / Registrati   
Concordia tra' diritti demaniali e baronali vedi a schermo intero

Concordia tra' diritti demaniali e baronali

2002, pp. 512

curatore: Andrea Romano

presentazione: Andrea Romano

introduzione: Daniela Novarese

ristampa anastatica dell'edizione di Palermo, appresso Angelo Felicella, 1744

Scritta in difesa delle ragioni del principe di Cassaro, in occasione di una causa intentatagli da tale Mariano Celona che rivendicava la demanialità della terra di Sortino, quest’allegazione processuale del giurista torinese Carlo Di Napoli era destinata a diventare, nell’ultimo ventennio del secolo XVIII, il manifesto politico del baronato siciliano impegnato in un ennesimo scontro con la Monarchia, ed in particolare con il programma riformatore dei Borbone.

La cosiddetta “teoria del commilitonismo” delineata dal giurista si inseriva, coerentemente, infatti, all’interno della dottrina costituzionale e parlamentare costruita da giuristi ed intellettuali siciliani tra XVI e XVIII secolo, facendo della Concordia una delle tappe fondamentali dello sviluppo del diritto pubblico siciliano.

I motivi d’interesse dell’edizione, peraltro l’unica realizzata dell’opera del Di Napoli, derivano, oltre che dalla rarità, anche dalle valenze politiche che essa assunte nonché dalla sua importanza nel dibattito giuspolitico siciliano dell’ultimo ventennio del Settecento.

€ 114,75 prezzo ridotto!

€ 135,00

puoi pagare con:
puoi pagare con:

  • argomento:  diritto
  • anno di pubblicazione:  2002
  • pagine:  512
  • formato:  cm 25x35
  • rilegato:  sì
  • peso:  kg 2.510